Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/themes/boeri2016/archive.php on line 3
Curiosità | Olio Boeri Curiosità – Olio Boeri

Shop Boeri


Warning: include(/web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/themes/boeri2016/primary-sidebar.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/themes/boeri2016/archive.php on line 13

Warning: include(/web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/themes/boeri2016/primary-sidebar.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/themes/boeri2016/archive.php on line 13

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/themes/boeri2016/primary-sidebar.php' for inclusion (include_path='/web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/plugins/backwpup/vendor/pear/archive_tar:/web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/plugins/backwpup/vendor/pear/console_getopt:/web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/plugins/backwpup/vendor/pear/http_request2:/web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/plugins/backwpup/vendor/pear/mail_mime:/web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/plugins/backwpup/vendor/pear/mail_mime-decode:/web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/plugins/backwpup/vendor/pear/net_url2:/web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/plugins/backwpup/vendor/pear/pear-core-minimal/src:/web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/plugins/backwpup/vendor/pear/pear_exception:.:/php5.5/lib/php/') in /web/htdocs/www.olioboeri.com/home/wp-content/themes/boeri2016/archive.php on line 13

Archivio per la categoria ‘Curiosità’

Olio extravergine di oliva, proprietà, caratteristiche e benefici per la salute

giugno 8th, 2018 | Curiosità | 0 Commenti

E’ il condimento  principe per sapore, fragranza ma anche per le tante virtù salutari: l’olio extravergine di oliva è amico del cuore, antitumorale e alleato della giovinezza.

Conosciuto e usato fin da tempi antichissimi, l’olio di oliva è il grasso più usato nella dieta mediterranea ed è l’unico olio ad essere prodotto solamente spremendo le olive, senza l’aiuto di solventi chimici o altri interventi industriali, come accade invece per altri oli o grassi vegetali.

Acidi grassi monoinsaturi, patrimonio dell’olio di oliva ed in particolare dell’ extravergine

L’olio extravergine d’oliva è il condimento con il miglior equilibrio di grassi, è ricco di acidi grassi monoinsaturi, per la prevenzione dei disturbi cardiovascolari, e povero invece di grassi saturi,responsabili dell’aumento dei livelli di colesterolo nel sangue. Abbonda in acido oleico che previene le lesioni arteriose e riduce il rischio di infarto, ictus, trombosi e coronaropatie in genere. Inoltre grazie ai grassi monoinsaturi sopporta bene la cottura, raggiungendo temperature anche elevate (ad esempio nelle fritture) senza dar luogo alla formazione di sostanze nocive .L’olio extravergine di oliva è il solo condimento che si inserisce nello svezzamento dei lattanti perché contiene grassi polinsaturi essenziali w6 ed w3 in corretto rapporto tra loro, analogamente a  quanto avviene nel latte materno.

Polifenoli, barriera contro l’ossidazione

A distinguere gli oli extravergini dagli altri oli è anche il contenuto di polifenoli, antiossidanti molto particolari.Solitamente l’olio si trova all’interno di un seme, contrariamente nelle olive è concentrato soprattutto nella polpa, questa rappresenta un ambiente instabile a causa della presenza di acqua ed enzimi così come accade anche per  i grassi che si trovano nell’ambiente acquoso delle nostre cellule. A questo punto entra in campo l’importanza dei POLIFENOLI , i difensori dei grassi buoni in quanto  potentissimi antiossidanti naturali proteggono l’integrità delle membrane cellulari, garantendo una difesa contro la formazione e lo sviluppo di molti tipi di tumori, e sembra siano anche in grado di contrastare la perdita di memoria e l’alterazione delle altre funzioni cognitive legata all’invecchiamento. I polifenoli hanno un sapore amaro e piccante quindi se in un olio si ritrovano queste due note di sapore, significa che i polifenoli sono presenti.

Vitamina E, nel giusto equilibrio

L’olio extravergine di oliva è una fonte naturale di vitamina E, un potente antiossidante che protegge le membrane cellulari dai processi d’invecchiamento. Per questa sua proprietà è considerata la vitamina della bellezza. Più un alimento è ricco di grassi ossidabili più necessita di quantità di vitamina E per poterli proteggere dalla formazione di radicali liberi pertanto  deve essere presente in un rapporto equilibrato con l’acido linoleico, ovvero in una misura superiore a 0.79. Mentre nella maggior parte degli oli di semi tale rapporto varia tra 0,30 e 0,50, nell’olio extravergine di oliva, tale rapporto è pari a 1,87.

Squalene contro i tumori della pelle

Lo squalene, una sostanza che abbonda nell’olio d’oliva (ancor più nel fegato dello squalo, da qui il nome) risulterebbe efficace nel contrastare i tumori della pelle.

 

 

Fonte:

https://www.lifegate.it/persone

 

Analisi organolettica per l’Olio Extra Vergine di Oliva

febbraio 9th, 2018 | Curiosità | 0 Commenti

 

L’analisi organolettica per l’olio extra vergine di oliva è uno strumento analitico ufficiale utilizzato per la classificazione merceologica, che segue una specifica metodologia definita dal Consiglio Oleicolo Internazionale (C.O.I.) e adottata dalla Unione Europea. L’olio è contenuto nel tipico bicchiere colorato, per impedirne la vista ed evitare che il colore influenzi l’assaggiatore.L’analisi del campione avviene valutandone l’odore e il sapore: l’assaggio inizia con il prendere il bicchiere tra le mani, riscaldarlo e odorare il contenuto attraverso inspirazioni lente e intense, poi dopo aver distribuito in bocca una quantità sufficiente, si procede con la prova gustativa. Vengono effettuate aspirazioni corte e successive per distribuire il campione su tutto il cavo orale e per percepire per via retronasale i componenti volatili dell’olio. Le sensazioni positive (pregi) o negative (difetti) riscontrate da ciascun assaggiatore vengono annotate su un’apposita scheda.

Attributi negativi

Riscaldo Flavor caratteristico dell’olio ottenuto da olive ammassate che hanno sofferto un avanzato grado di fermentazione anaerobica.

Muffa-umidità Flavor caratteristico dell’olio ottenuto da olive nelle quali si sono sviluppati abbondanti funghi e lieviti per essere rimasti stoccati molti giorni in ambienti umidi.

Morchia Flavor caratteristico dell’olio rimasto in contatto con i fanghi di decantazione in depositi sotterranei e aerei.

Avvinato-Inacetito Flavor caratteristico di alcuni oli che ricorda quello del vino o dell’aceto. È dovuto fondamentalmente a un processo fermentativo delle olive che porta alla formazione di acido acetico, acetato di etile e etanolo.

Metallico Flavor che ricorda il metallo. È caratteristico dell’olio mantenuto a lungo in contatto con superfici metalliche, durante i procedimenti di macinatura, impastatura, pressione o stoccaggio.

Rancido Flavor degli oli che hanno subito un processo ossidativo.

 

Attributi positivi

Fruttato Insieme delle sensazioni olfattive caratteristiche dell’olio, dipendente dalla varietà delle olive, proveniente da frutti sani e freschi, verdi o maturi, percepite per via diretta o retronasale.

Amaro Sapore caratteristico dell’olio ottenuto da olive verdi o invaiate.

Piccante Sensazione tattile pungente caratteristica di oli prodotti all’inizio della campagna, principalmente da olive ancora verdi.

 

Altri attributi negativi

Cotto o stracotto Flavor caratteristico dell’olio dovuto ad eccessivo e/o prolungato riscaldamento durante l’ottenimento, specialmente durante la termoimpastatura, se avviene in condizioni termiche inadatte.

Fieno – legno Odore caratteristico di alcuni oli provenienti da olive secche.

Grossolano Sensazione orale-tattile densa e pastosa prodotta da alcuni oli.

Lubrificanti Flavor dell’olio che ricorda il gasolio, il grasso o l’olio minerale.

Acqua di vegetazione Flavor acquisito dall’olio a causa di un contatto prolungato con le acque di vegetazione.

Salamoia Flavor dell’olio ottenuto da olive conservate in salamoia.

Sparto Flavor dell’olio ottenuto da olive pressate in fiscoli nuovi di sparto. Il flavor può essere differente se il fiscolo è fatto con sparto verde o con sparto secco.

Terra Flavor dell’olio ottenuto da olive raccolte con terra o infangate e non lavate.

Verme Flavor dell’olio ottenuto da olive fortemente colpite da larve di mosca dell’olivo (Bactrocera oleae).

Cetriolo Flavor che si produce nell’olio durante un imbottigliamento ermetico eccessivamente prolungato, particolarmente in lattine, che è attribuito alla formazione di 2-6 nonadienale.

Modo di classificazione dell’olio

L’olio d’oliva è classificato sotto la denominazione:

. vergine extra: quando la mediana dei difetti è uguale a 0 e la mediana del fruttato è superiore a 0;

. vergine: quando la mediana dei difetti è superiore a 0 e inferiore o pari a 2,5 e la mediana del fruttato è superiore a 0;

vergine corrente: quando la mediana dei difetti è superiore a 2,5 e inferiore o pari a 6,0 o quando la mediana dei difetti è inferiore o pari a [2,5] e la mediana del fruttato è pari a 0;

vergine lampante: quando la mediana dei difetti è superiore a 6,0.

Le proposte di Boeri per il menù di Natale – Il primo

dicembre 19th, 2017 | Curiosità, Ricette | 0 Commenti

 

Il giorno di natale è un momento prezioso da condividere con le persone che ci stanno accanto
e perchè non far mangiare loro qualcosa di sfizioso e appetitoso?
Il profumo e i sapori Liguri sono gli ingredienti principali!

 

LASAGNE AL PESTO

 

Ingredienti per 6 persone

250 g di sfoglia fresca all’uovo
1 l di besciamella
180 g di Pesto alla Genovese con basilico Genovese DOP
patate medie già lessate
200 g di fagiolini già lessati
70 g di parmigiano grattugiato
1 noce di burro
40 g di pinoli tostati
sale

 

Preparazione

Iniziate a preparare le lasagne al pesto immergendo per un paio di minuti in una pentola colma di
acqua poco salata i fogli di sfoglia all’uovo. Scolateli e sistemateli su un canovaccio pulito.
Imburrate una pirofila su tutti i lati.

Distribuite sul fondo uno strato di besciamella. Adagiate nella pirofila uno strato di pasta all’uovo.
Copritelo con uno strato di pesto ed una manciata di pinoli.

Adagiate nella pirofila uno strato di pasta all’uovo. Copritelo con uno strato di pesto ed una manciata di pinoli.
Proseguite con patate pelate e sbriciolate grossolanamente, insieme a qualche fagiolino. Ultimate con una generosa manciata
di parmigiano ed uno strato di besciamella. Ricominciate fino a riempire la pirofila.

Cuocete su livello medio del forno statico preriscaldato a 200° per circa 30 minuti.
Sfornate e fate riposare le lasagne al pesto per una decina di minuti prima di servire.

Le proposte di Boeri per il menù di Natale – L’antipasto

dicembre 14th, 2017 | Curiosità, Ricette | 0 Commenti

 

Natale è alle porte ed ogni famiglia si domanda quale menu sceglieranno per il pranzo di natale.
Antipasti, primi, secondi e dolce. Noi famiglia Boeri vi daremo alcuni spunti. Iniziamo dall’antipasto:
 

VITELLO TONNATO

 
Ingredienti
800 gr magatello di vitello
1 cipolla
1 carota
1 gambo di sedano
Un cucchiaino di aceto
1 cucchiaio di Olio Extra Vergine di Oliva DOP
Sale

 

Per la salsa
200 gr Filetti di tonno
8 cucchiai di Olio Extra Vergine di Oliva DOP
2 Filetti di acciughe sott’olio
2 cucchiai di capperi
2 tuorli sodi
Limone

 

Procedimento:
Legate il magatello con lo spago bianco da cucina e lessatelo in acqua calda salata
con carota, cipolla, sedano, un cucchiaio abbondante d’aceto e uno d’olio.

Cuocete a fuoco basso e coperto per circa 2 ore. Raffreddate la carne nel suo brodo.

Mettete nel mixer il tonno, i filetti d’acciuga, i capperi, i tuorli; diluite il composto
con alcuni cucchiai d’olio, un po’ del brodo di cottura e il succo del limone.

Slegate la carne, affettatela e ricopritela con la salsa.

Lasciate insaporire alcune ore prima di servire.

I Benefici dell’Olio Extra Vergine di Oliva

novembre 9th, 2017 | Curiosità | 0 Commenti

 

L’ Olio Extra Vergine di Oliva si sa che fin dai tempi antichi veniva utilizzato per preparazioni cosmetiche in grado di migliorare lo stato della pelle. Studi recenti sostengono che l’Olio Extra Vergine di Oliva non è solo idratante ed emoliente ma è un nostro alleato del benessere fisico. E’ considerato un farmaco naturale ed il più adatto per la nostra alimentazione.

 

È particolarmente ricco di acidi grassi monoinsaturi tra cui l’acido oleico, che riduce il livello di colesterolo (LDL), previene le lesioni arteriose, riduce il rischio di infarto e ictus. Inoltre questi acidi grassi monoinsaturi fanno si che l’olio non sia soggetto ad alterazioni soprattutto nelle cotture, infatti l’Olio Extra Vergine di Oliva può raggiunge anche temperature elevate (Es. fritture – massimo 210°).

Altra particolarità dell’Olio Extra Vergine di Oliva è la presenza di polifenoli sostanze naturali che aiutano il benessere del nostro corpo. I polifenoli infatti sono degli ottimi antiossidanti garantiscono una difesa contro la formazione e lo sviluppo di molti tipi di tumori (es. tumore al seno e colon) e combatte l’invecchiamento della pelle. In Italia ed in Grecia dove il consumo di grassi monoinsaturi e quindi di Olio Extra Vergine di Oliva, è più diffusa l’aspettativa di vita è più alta che nei paesi nordeuropei dove si consumano prevalentemente grassi saturi di origine animale.

L’elixir di bellezza è la Vitamina E, antiossidante presente nell’Olio Extra Vergine di Oliva che permette di contrastare i radicali liberi (possono danneggiare le cellule e contribuire allo sviluppo delle malattie cardiovascolari e del cancro). La vitamina E è anche un vasodilatatore, svolge attività:

  • Antitrombotica
  • Rinforza le pareti dei capillari
  • Aiuta il sistema immunitario, rafforzando le sue difese,
  • Aiuta la vista e la memoria.

 

VALORI NUTRIZIONALI

Secondo le analisi del Crea (Centro per la ricerca in agricoltura) la composizione chimica di 100 grammi di Olio Extra Vergine di Oliva è composta da:

  • Lipidi 99,9, di cui:
    Saturi 14,46 %
    Monoinsaturi 72,95 %
    Polinsaturi 7,52 %
  • Energia (kcal) 899
  • Ferro o,2 mg
  • Zinco (tracce)
  • Rame (tracce)
  • Selenio (tracce)
  • Vitamina E 22,4 mg
  • Vitamina A 36 microgrammi